Mercoledì 8 febbraio proprio ad Alba, si è svolta la prima consegna ufficiale della Banca del Cioccolato: una delegazione di Chococlub, a bordo del Chococamper Hymer, simbolo dell'associazione, ha recapitato oltre 20.000 cioccolatini al Cottolengo della città e al reparto pediatrico dell'ospedale S. Lazzaro.
Calorosa l'accoglienza riservata a Chococlub ed ai suoi collaboratori all'arrivo nel centro d'assistenza del Cottolengo. Con un applauso si è avviata la distribuzione di cioccolata e in
pochi minuti i nostri amici già gustavano la dolcezza del tesoro consegnatogli. Con le mani piene di

luccicanti "dobloni" e la bocca addolcita dal cioccolato ringraziavano con enormi sorrisi. All'evento era inoltre presente il sindaco di Diano d'Alba Claudio Cardinale impegnato in prima linea nella distribuzione del "tesoro" affiancato da un altro ospite di Chococlub, un personaggio curioso, che, armato di un naso rosso e di una valigia carica di dobloni di cioccolato, si aggirava con aria goffa per le stanze dell'ospedale e del Cottolengo animando la festa con giocoleria e magie. All' arrivo in ospedale infatti, il nostro clown Nicolino è stato preso d'assalto dai bambini, che dopo averlo intravisto passeggiare per il corridoio del
reparto l'hanno accerchiato e tra sorrisi, giochi e cioccolato hanno dimenticato per un pomeriggio di essere in ospedale. In tutto sono stati distrubuiti circa 60 kg pari a 12.000 cioccolatini al reparto pediatrico e 100 kg circa 20.000 cioccolatini all' Istituto Cottolengo.
La "Banca del Cioccolato" è quindi avviata e pronta a portare cioccolato dove ce n'é bisogno, con il Chococamper, la buona volontà di Chococlub e tutti i suoi collaboratori che di giorno in giorno aumentano e appoggiano il progetto contribuendo attivamente all'iniziativa. E quindi un ringraziamento particolare va a:
- Lindt
- Icam
- Barry Callebaut
e alle pasticcerie
- Capitano Rosso - Torino
- Pasticceria Morandin - Saint Vincent (AO)
- Golosi di Salute - Alba (CN)
- Mucci - Andria (BA)
per il cioccolato messo a disposizione per la "Banca del Cioccolato".
 
 





5