HomeProgettoPromotoreSostenitori Consegne ufficialiPer contribuireContatti
6 e 13 Giugno 2008
La Banca del Cioccolato fà tappa in Friuli

La Banca del Cioccolato ha fatto due nuove consegne qui in Friuli, che sono tornate a rallegrare i reparti pediatrici degli ospedali di Palmanova (in data 06/06/08) e di Latisana (in data 13/06/08), già interessati dai golosi doni lo scorso ottobre. In entrambe le occasioni i bimbi presenti nei reparti non erano fortunatamente molti: in accordo con i reparti interessati, si è infatti scelto di fare le consegne in un momento in cui c'è forse meno affluenza di pazienti ma anche una maggiore tranquillità per infermieri e dottori, che permette loro di accogliere più serenamente la golosa consegna e di concedersi una piacevole pausa.

Come già nella precedente occasione, l'ASS n. 5 e il suo Ufficio Relazioni con in Pubblico hanno dato risonanza alle consegne, affiggendo con giorni di anticipo manifesti della Banca del Cioccolato nelle bacheche interne. Nei reparti "allertati" sull'arrivo del goloso carico in molti attendevano la consegna già dal mattino e il personale ha contribuito a far conoscere l'evento anche con annunci interni!

I piccoli degenti presenti alla consegna si sono potuti consolare dai loro malanni con la cioccolata, chi accettando il dono in modo più timido e timoroso, chi invece dimostrando una più aperta e golosa curiosità nei confronti delle belle scatole colorate: una delle bimbe ha infatti fatto a pezzi sorridente una delle confezioni per estrarne il prezioso contenuto.... I piccoli pazienti di Latisana, per lo più reduci da asportazione di tonsille, sono stati inoltre felici di festeggiare non solo con il gelato, solitamente offerto in queste circostanze, ma anche con qualche cioccolatino, che ha aiutato a risollevarne il morale. Il 13 giugno (data in cui si è svolta la consegna all'ospedale di Latisana) è stato infatti un giorno particolarmente freddo a causa delle numerose e ripetute pioggie precedenti, proseguite anche in questa giornata. Il sensibile abbassamento delle tempertature ha indotto quindi un maggior desiderio nei confronti dei cioccolatini del cui conforto, visto il freddo, anche gli adulti sentivano maggiormente la necessità. In alcuni casi infatti il dono non è stato rivolto ai piccoli pazienti, le cui condizioni talvolta non ne permettevano il consumo, ma ai genitori, la cui pazienza viene in alcuni casi messa a dura prova nel momento della somministrazione delle cure: anche loro hanno beneficiato di questo dono per trovare un attimo di conforto e recuperare le energie perse....

Anche il personale ha partecipato con piacere alle consegne: una delle infermiere presenti è stata esortata dal responsanbile del reparto pediatrico a non fumare per la giornata in cambio di assaggi di cioccolato. Da persona sincera non si è sentita di poter mantenere una simile promessa ma, dopo il primo assaggio, ci ha prontamente informato che i cioccolatini assaggiati erano meglio delle sigarette!!!

I restanti cioccolatini sono stati affidati al personale di ogni reparto, che ha provveduto a metterli a disposizione di tutti all'interno delle piccole sale di ricreazione del reparto dove, in mezzo ai giochi ed ai disegni dei piccoli, anche la cioccolata contribuiva a dare un tocco di allegria e di festa.

Mariangela Scarbolo (Referente Chococlub Udine)